Parola d’ordine: conservazione #2

Procediamo ora con qualcosa di più profumato: il basilico.

I metodi per conservare il basilico sono davvero molti e tutti quanti garantiscono un’ottima qualità. La congelazione risulta essere il metodo più veloce e immediato (è sufficiente sciacquare le foglie e lasciarle asciugare su un canovaccio pulito per poi procedere alla divisione in contenitori che  verranno riposti nei cassetti del congelatore), ma anche l’essicazione permette in maniera veloce di ottenere ottimi risultati (basterà far seccare le foglie su un reticolo e poi riporle in vaso di vetro chiuso).

Per quest’anno, oltre ai due metodi sopracitati, voglio provare qualcosa di nuovo, ma di origini antiche:

BASILICO AL SALE

Ingredienti

g 200 foglie di basilico- g 250 sale grosso- olio extravergine d’oliva.

Preparazione

Mondate il basilico, eliminando i gambi ed eventuali fiori, lavate le foglie, asciugatele bene, poi iniziate a disporle sul fondo di un vaso di vetro. Coprite le foglie con uno strato di sale, continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Sommergete tutto con l’olio, chiudete e lasciate il vaso in un luogo buio per almeno un mese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...