Tortini tiepidi di mele e cuori di lampone

Ferragosto è passato, rapido, sorprendente, quanto sorprendente può risultare una grigliata inaspettata, ma assolutamente piacevole. Non c’è stato tempo per grandi invenzioni dell’ultim’ora, anche se qualche tentativo, per la verità, è stato fatto, ma con scarsi risultati…

Il solito chilo abbondante di pasta frolla girava per casa spavaldo e supponente, consapevole che avrebbe avuto la sua nota di merito, anche questa volta.

Due torte classiche ieri.

Oggi, con più calma ho riguardato l’ultimo pezzo di pasta rimasta e ho deciso di dare un cuore a tutta questa supponenza.

TORTINO TIEPIDO DI MELE E CANNELLA

Ingredienti (dosi per 4 stampi da 10 cm)

Per la pasta frolla: g 700 farina 0– g 300 farina di farro integrale-  g 500 burro – g 300 zucchero a velo – 8 rossi uova- scorza grattuggiata di un limone- sale. (Per le dosi dei 4 stampi basteranno g 500 di frolla finita).

Per il ripieno: una mela acidula grande (per me Gravenstein) – succo di mezzo limone- un cucchiaio scarso di cannella.

Preparazione

Tagliate la mela, pulitela e fatela a tocchetti piccoli. Spremete il mezzo limone e, nella stessa terrina, mescolate le mele a cubetti. Aggiungete la cannella e mescolate ancora.

Lavorate la pasta col mattarello e tiratela fino ad uno spessore di 5 mm circa, con lo stampo formate quattro dischi e con questi rivestite gli stampini, precedentemente imburrati e infarinati, facendo in modo che la pasta frolla aderisca per bene tutt’attorno alle pareti. Formate altri quattro dischi e con questi ricoprite le tortine, premendo bene sul bordo per sigillare il tutto.

Infornate per dieci minuti a 190°C e portate a cottura ad una temperatura di 170°C. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Conoscendo i miei piccoli commensali, dovevo però trovare un’alternativa… non potevo non pensare anche a loro…

A loro un cuore caldo di marmellata di lamponi!

Immagine

Con questa ricetta partecipo alla raccolta I dolci con le mele :

7 thoughts on “Tortini tiepidi di mele e cuori di lampone

  1. Appena l’ho vista, mi sono detta la faccio subito ma ho avuto un problema, l’impasto non si attaccava, per via dei soli tuorli, allora ho aggiunto un pò di chiare d’uovo e infatti si è amalgamato il tutto, fin qui tutto ok ma dopo la cottura la frolla si rompe non posso neanche tagliarla , aiutoooo dove ho sbagliato?

    • Ciao Tindara!
      Sono davvero dispiaciuta che si sia rotta: per me si tratta di una frolla collaudatissima, non mi da mai problemi (al massimo nella preparazione devo raffreddarla un po’ se vedo che tende a sbriciociolarsi,ma una volta cotta è perfetta).
      Non vorrei fosse colpa delle mele:magari troppo umide o troppe,cosa dici? Potrebbe essere quello il motivo?
      O magari hai atteso molto prima di infornare e la frolla si è inumidita troppo?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...