I miei primi cookies

Stavo giusto cercando un’ispirazione, ieri. Saltellavo qua e là tra le ricette indecisa sul da farsi. Sì, perchè un sabato di pioggia non capitava da un po’ e questo cielo mi da la scusa giusta per affogare il tempo.

Non tanto per caso sono capitata qui e ho pensato che nemmeno io avevo mai cucinato dei cookies prima. Il che non è necessariamente un dramma, ma riflette molto il mio pensiero rispetto all’America e alla  sua politica estera.

Sarà perchè gli spocchiosi e i prepotenti non mi sono mai piaciuti, fin dai tempi della scuola, sarà perchè io stavo inevitabilmente dalla parte di quelli che in qualche modo tentavano di difendersi, ma erano pur sempre “i tartassati”, comunque ho cominciato solo da qualche anno a rivalutare la possibilità di interagire culturalmente col paese nemico.

Sì, perchè anche se non eccelle in storia gastronomica, il nemico vince sicuramente per: ampiezza del paesaggio, Berkley e i movimenti studenteschi, per la musica-tanta musica-, Seattle e il grunge, il rock’n’roll e le gonne a ruota, la route 66…e potrei andare avanti per ore.

E  cosa c’è di più made in U.S.A. dei cookies?

Cominciamo da qui.

Le ricette che si trovano in circolazione sono davvero tantissime. Io, oltre all’immancabile Sig.ra Peltre, mi sono affidata alla ricetta pubblicata qui , sono arrivata ad un giusto compromesso tre le due e gli ingredienti che avevo in casa et voilà!

COOKIES AL CIOCCOLATO

Ingredienti
g 150 farina di riso- g 140 farina tipo 0 – g 40 di farina di mandorleg 200 zucchero di canna- g 200 burro-2 uova (1 intero e un tuorlo)- 1 cucchiaino raso di bicarbonato- g 100 gocce di cioccolato fondente- 1/2 cucchiaino di sale- 1 cucchiaino estratto di vaniglia .

Preparazione
Preriscaldate il forno a 190°. Setacciate insieme le farine, il bicarbonato, il sale e il lievito. In un tegame fate sciogliere 180g di burro a fuoco basso e quando avrà assunto un colore ambrato e nocciola aroma (da uno a 3 minuti) versatelo ancora caldo in una ciotola ed aggiungete il rimanente burro, lo zucchero, la vaniglia mescolando finchè il tutto non sarà perfettamente amalgamato. Unite anche il tuorlo e l’uovo intero e sbattete il composto fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi, circa 30 secondi. Lasciatelo riposare per 3 minuti, poi sbattete per altri 30 secondi. Ripete questa operazione (riposo – lavorazione) per un’altra volta ancora o fino ad ottenere un composto denso, liscio e lucido. A questo punto, con l’aiuto di una spatola aggiungete un po’ per volta la farina ed infine le gocce di cioccolato. Dividete l’impasto, formando dei mucchietti grandi quanto una pallina da golf, che andrete ad adagiare, ben distanziati tra loro, sulle teglie rivestite con carta forno. Cuocere i biscotti finché i bordi saranno leggermente dorati ma il centro ancora morbido, da 10 a 14 minuti, e ruotando la teglia a metà cottura. Sfornare, trasferite i cookies sopra una griglia e lasciate raffreddare.

Cose per cui vince il nemico

Dimenticavo di aggiungere che, tra le cose per cui vince ampiamente il nemico, c’è il mio idolo adolescenziale.

Malattie adolescenziali

5 thoughts on “I miei primi cookies

  1. canto “ma l’America e’ lontana dall’altra parte della luna
    che li guarda e anche se ride a vederla mette quasi paura.. ”
    io sogno di andarci in quell’america un giorno..non è poi così lontana e la luna non mi ha mai fatto paura🙂

  2. Ciao Manu, piacere di conoscerti!!…
    ops! io invece adoro molti dei dolci americani e, per alcuni versi loro mi piacciono un po’ bel po’… certo, la loro cultura è piena di contrasti e di ombre …. ma poi, come si fa a non amare per esempio i loro cookies giganti!?🙂
    Bacio!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...