Innamorarsi di un panino?Si può fare.

Quando avevo trovato la ricetta su questo blog me l’ero subito segnata. Avevo programmato tutto per lo scorso fine settimana, poi la partenza improvvisa e reset.

Ma con una premessa come quella della foto, potevo resistere ancora? Assolutamente no.

BAGUETTE CON AUTOLISI LUNGA E 33 ORE DI LIEVITAZIONE

Ingredienti
250 g farina 1- 100g poolish 100% idratazione (60g di farina + 60g acqua + 1 cucchiaino di lievito madre disidratato ) oppure (come nel mio caso)150 g di lievito madre rinfrescato e idratato al 100%- 210 g acqua ghiacciata- 50g di farina di riso- sale.
Preparazione

Impastate la farina di riso, la farina 1 e l’acqua ghiacciata. Coprite e lasciate riposare per 12 ore. Nel frattempo preparate anche il poolish con la farina manitoba, l’acqua e il lievito. Coprite e lasciate lievitare per 12 ore.

Trascorso questo tempo unite i due impasti e il sale, mescolando bene per circa 5 minuti. Essendo impasti ad alta idratazione è abbastanza semplice amalgamarli anche a mano. Lasciate lievitare per 2/3 ore a temperatura ambiente, facendo le pieghe ogni 30 minuti circa per dargli un po’ di forza. Quando l’impasto è lievitato circa 1/3 mettete in frigo per 24 ore. Se osservando il vostro pane, vedete che iniziano a formarsi troppe bolle, vuol dire che l’impasto è già pronto per essere lavorato.
Toglietelo dal frigorifero e lasciatelo riprendere temperatura per almeno 1 ora, poi date la forma della baguette e fate lievitare per un’altra ora. Incidete la baguette prima di infornarla.
Riscaldate il forno a 220º C con un pentolino di acqua calda. Cuocete per circa 35 minuti circa, controllando la cottura con uno stecchino.
Fate raffreddare in piedi.

Nota: l’ aggiunta della farina di riso fa si che voi possiate congelare il pane. Una volta scongelato riscaldatelo un po’ e avrete una baguette come quella appena sfornata! Il riso e’ come un serbatoio d’acqua che viene rilasciata quando si riscalda il pane congelato. 

Confesso che non era perfetto, mancavano giusto quei cinque minuti di cottura in più,ma siamo gente paziente noi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...