Pain de campagne

Nulla è meglio di un buon libro. Me ne accorgo soprattutto ora che per comodità e questioni di tempo, quando cerco qualcosa lo faccio quasi sempre su internet.

Niente vince un buon libro, anche in cucina.

Così mentre cercavo la ricetta giusta per il pane di questa settimana, mi sono ricordata di un vecchio libretto, comprato diversi anni fa, “Pane fatto in casa” Sale&Pepe collection, e ho trovato la ricetta perfetta.

PAIN DE CAMPAGNE

(con qualche variazione sul tema)

Sì, perchè, il pane in questione è un pane della tradizione francese, venduto in tutte le migliori panetterie, preparato con una farina contenente una piccola percentuale di crusca che attribuisce al pane un colore leggermente scuro.

Non avendo la farina in questione a portata di mano, ho seguito il consiglio della ricetta e ho aggiunto una percentuale di farina integrale- di farro tipo 0, per esser precisi.

Ingredienti

200 g lievito madre rinfrescato- 450 g di farina tipo 1- 60 g farina integrale di farro tipo 0- 1 cucchiaino e mezzo di sale- 320 g acqua tiepida (fatta precedentemente bollire e poi lasciata raffreddare).

Preparazione

Mescolate le due farine, aggiungete il lievito madre sciolto nell’acqua lavorando fino ad ottenere un impasto morbido, ben amalgamato ed elastico. In caso il lievito madre sia più o meno idratato potrebbe rivelarsi necessario aggiungere un cucchiaio o due di farina o di acqua. Mettete l’impasto in una ciotola e coprite con la pellicola. Fate lievitare fino al raddoppio- dalle 3 alle 6 ore- oppure riponete in frigorifero tutta la notte. Sgonfiate l’impasto con le nocche e ripiegate verso l’interno formando una palla irregolare. Riponete la palla in un cestino di vimini, foderato da un panno di lino infarinato, chiudete il tutto in sacchetto di plastica (pulito ovviamente!) gonfiandolo un poco prima di sigillare. Lasciate lievitare circa 2/4 ore o anche per più tempo se il pane è rimasto in frigorifero. Preriscaldate il forno a 225°C, incidete la pagnotta con un taglio a croce piuttosto marcato, infornate e vaporizzate con uno spruzzino; lasciate cuocere per circa 15 minuti, poi abbassate a 200°C e cuocete fino a quando la pagnotta assumerà un colore marrone dorato scuro.

One thought on “Pain de campagne

  1. Pingback: Racconti imperfetti e crostoni autunnali | Con le mani in pasta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...