Prove tecniche di Natale

Non sono la persona giusta per parlare del Natale e di tutto quel che ci gira attorno.

Mi annoiano i pranzi forzati, i convenevoli, i regali obbligati. Per quello che ne so, il Natale non fa più parte di me da tempo, quello che non ho ben capito è dove e in quale momento abbia perso la voglia di festeggiarlo.

Qui intorno, blog e non, è tutto un turbinìo di ricette, decorazioni, implorazioni e letterine e il mio senso di totale inadeguatezza prende tranquillamente il sopravvento.

La verità è che il mio ricordo buono del Natale è fatto proprio di lunghe tavolate, di solito assemblate alla meno peggio con tutti  i tavoli reperiti in casa e non, di fondine fumanti coi tortellini e di tutti i cugini in scala che aspettano trepidanti di raccontare la poesia dall’alto della sedia.

Nè regali, nè riti, il Natale che voglio lasciare in ricordo ai miei bimbi è fatto di minuscoli tasselli, magari profumati di zenzero e cannella, o di cioccolato, stipati un po’ovunque, voglio regalargli il ricordo di un profumo che li renda felici.

BISCOTTI SCREPOLATI DAL CUORE MORBIDO

La ricetta di questi biscotti la devo a Bab’s e al suo splendido libricino Biscotti di Natale, da cui l’ho presa esattamente come la trovate trascritta qui sotto, se non per la sostituzione dello zucchero semolato con quello di canna.

A conclusione di un intero pomeriggio passato insieme a far decorazioni, questa ricetta è stata la consolazione perfetta: con quell’aspetto di labbra screpolate che ricordano i giorni invernali e la semplicità e il profumo intenso che solo dei biscotti fatti in casa hanno con sè…per iniziare a raccontarvi il mio Natale.

Ingredienti (dosi per 35 biscotti circa)

175 g farina tipo 0- 175 g cioccolato fondente- 150 g zucchero di canna- 55 g burro- 2 uova- mezzo cucchiaio di lievito per dolci- 1 bacca di vaniglia- un pizzico di sale- 100 g zucchero a velo.

Preparazione

Sciogliete il cioccolato col burro a bagnomaria e fate intiepidire. Sbattete le uova con lo zucchero, fino a quando risulterà un composto chiaro e spumoso. Aggiungete il cioccolato sciolto e la polpa di vaniglia al composto, poi calate anche farina, lievito e sale.

Lasciate il composto in frigorifero per 2 ore circa.

Scaldate il forno a 180°C, riprendete l’impasto, fate delle palline della grandezza di una noce e fatele rotolare su un piatto in cui avrete preparato lo zucchero a velo. Disponetele su un foglio di carta da forno, se volete potete schiacciarle leggermente col fondo di un bicchiere, altrimenti potete lasciarle così.

Infornate per 10 minuti o poco meno, di modo da mantenere il cuore morbido all’interno.

10 thoughts on “Prove tecniche di Natale

  1. Finalmente riesco a farmi un giro anche io sul tuo blog…è bellissimo! Questi biscottini poi sono terribilmente invitanti. Mi sono iscritta già al feed, appena posso ti metto tra i miei link. Ti aspetto su granosalis quando vuoi🙂

  2. Pingback: Biscotti ai cranberries rossi | Con le mani in pasta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...