Guinness chocolate cake

Questa torta l’ho vista e rivista, girando nei vari blog, in quello Sigrid e poi in quello di Marcello (che poi si rifà al primo) l’avevo ammirata e me n’ero innamorata, abbagliata dal suo gioco di contrasti e dalla sua veste minimale.

La tenevo in serbo nella colonna “delle torte da provare assolutamente almeno una volta nella vita”, ma per una torta così avevo bisogno dell’occasione perfetta.

Capita poi un compleanno di un amico e che la sua compagna, nonchè tua datatissima amica, ti commissioni una torta per i festeggiamenti.

Capita poi che lui non sia solo un amante della birra, ma un vero e proprio discepolo di luppolo e derivati.

Cos’altro poteva venirmi in mente?

GUINNESS CHOCOLATE CAKE

IMG_5137-2

La ricetta l’ho mantenuta tale e quale a quella di Sigrid, che come ben sapete è una certezza, per il topping invece ho scelto di apportare qualche modifica, nella quantità, incerta com’ero sul gusto finale della crema e per la scelta del labna al posto del comune philadelphia, ma questa è un’altra storia di cui già conoscete il perchè.

Ingredienti

Per la base: 400ml guinness-350 g zucchero di canna- 225 g farina-225 g burro morbido-4 uova-100 g cacao amaro in polvere -bicarbonato 2 cucchiaini- lievito per dolci mezzo cucchiaino
Per il topping: 250 g cream cheese, per me labna- 90 g zucchero a velo- 1 cucchiaio di whisky.

Preparazione

Nella planetaria lavorate il burro morbido con lo zucchero. Incorporate le uova uno per uno, facendo attenzione che siano bene amalgamati. Setacciate la farina insieme al lievito e al bicarbonato e in un’altra ciotola, mescolate la birra con il cacao, facendo attenzione ai grumi. Sempre sbattendo, aggiungete, alternandoli, la farina e la birra col  cacao, fino a ottenere un impasto omogeneo e non troppo compatto.

Versate tutto quanto in uno stampo dal bordo amovibile di 23 cm di diametro, avendo cura di imburrare e poi rivestire il fondo e i bordi dello stampo,  con della carta da forno.

Infornate a 180° per 1 ora circa, o fino a quando la torta sarà cotta. Sfornate, e lasciate raffreddare del tutto.

A parte con la frusta, lavorate il labna a crema, aggiungete il whisky e lo zucchero a velo in modo da ottenere una crema bella densa. Spalmate la crema sulla superficie della torta con una spatola e conservate al fresco almeno un’ora prima di servire.

3 thoughts on “Guinness chocolate cake

  1. Pingback: Guinness for my Goodness | Con le mani in pasta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...