Come aria leggera

Il primo giorno di scuola, il primo giorno di vacanza: l’attesa per il primo giorno, per quel fattore sconosciuto riempie di aspettativa e fa vibrare di timore.

Tutti sappiamo quanto possa far male un’aspettativa disattesa.

Il primo giorno di un nuovo anno può essere semplice continuità rispetto a ritmi e abitudini o un’occasione imperdibile, la scelta spetta a noi.

Io in queste giornate mi sento più ispirata del solito, ancor più persa dentro la ricerca di un fine che a volte confonde il quotidiano: dove sono arrivata, cosa ho fatto del mio tempo…

Lo so che i bilanci di fine d’anno sono spesso una noia mortale per chi da semplice spettatore si trova a osservare o a leggere, so anche che andrebbero stesi prima dell’inizio del nuovo, così da aver preparato una bella pila con le cose non buone fuori dalla porta di casa, quindi ringraziate questo ritardo non voluto, che vi risparmierà dalla lunga lista dei miei pro e contro per l’appena defunto 2012.

Il mio sarà un post di semplici auguri e di incoraggiamento per questo nuovo anno che è appena cominciato.

MERINGA FRANCESE

IMG_5435pic

Ho scelto la meringa come prima ricetta dell’anno perchè la meringa è la leggerezza fatta dolce, perchè i bambini non sanno resisterle ( e nemmeno i grandi!) e, soprattutto, perchè ho dovuto faticare non poco per trovare la ricetta giusta ed esserci riuscita mi fa sentire esattamente come lei: bianca, imperturbabile e voluttuosamente leggera!

Ingredienti

100 g albumi, possibilmente del giorno prima- 100 g zucchero a velo- 80 g di zucchero semolato fine- un pizzico di sale- qualche goccia di succo di limone.

 Preparazione
Preriscaldate il forno a 80/100°, montate gli albumi in una terrina capace con un pizzico di sale, iniziate ad unire lo zucchero semolato e metà dello zucchero a velo. Una volta montati gli albumi a neve, quando saranno fermissimi e lucidissimi, incorporate il resto dello zucchero a velo, aiutandovi con una spatola e rimestate delicatamente ed attentamente dal basso verso l’alto, per incorporare aria.
Unite agli albumi il succo di limone filtrato questo attenuerà il gusto forte dell’uovo. Riempite  la sacca da pasticcere con una bocchetta a stella ed distribuitele su una teglia foderata con la carta forno  lasciando tra loro un po’ di spazio perché cuocendo tenderanno a gonfiarsi.
Infornate a 90° per circa 2 ore controllando le meringhe di tanto in tanto.
Nel caso si formasse della condensa sul vetri del forno, lasciate leggermente aperto lo sportello del forno per fare uscire l’eventuale vapore che si è formato. Se invece doveste notare che le meringhe tendono a colorirsi abbassate subito la temperatura e la teglia al ripiano più basso del forno.
Note: le meringhe non devono cuocere, ma asciugare e gli albumi devono essere a temperatura ambiente al momento della lavorazione.
IMG_5433
E per finire il mio augurio in musica: questa canzone dice tutto e un po’ di soul non può certo far male…
Try a little tenderness, sempre e senza timore di giudizio, perchè senz’anima saremmo perduti!

 

6 thoughts on “Come aria leggera

  1. buon anno di incoraggiamento come esprimi tu nel post ma anche tanto colorato e allegro per non annoiarci, per sentirci leggeri come queste belle bianche meringhe!.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...