Devil’s Food Birthday Cake

I compleanni vanno festeggiati come si deve  e i bambini, in questo senso, non hanno certo bisogno di lezioni.

Li vedi lì, tutti stretti, stretti, così vicini che la torta s’intravede appena, concentrati sull’ “1, 2, 3” che precede il soffio delle candeline.

E una torta di compleanno non può che essere di cioccolato, tanto cioccolato, se si tratta di una torta per bambini. I genitori alzeranno le spalle e avranno trovato un ottimo pretesto per finire anche quel poco rimasto nel piatto del proprio figlio… che di questi tempi non si butta via niente!😉

DEVIL’S FOOD CAKE

IMG_5649cs

La devil’s food cake è diffusa negli Stati Uniti fin dai primi anni del 1900, dal colore rosso degli esordi è passata al color cioccolato puro che ormai la contraddistingue per cercare di limitare l’uso del colorante alimentare. Che il diavolo ci abbia infilato lo zampino sembra cosa certa: tre vaporosi strati di torta al cioccolato, ricoperti e farciti con un’altrettanto generosa ganache al cioccolato fondente…o è il diavolo o è qualcuno a lui molto vicino ad averla pensata!

La verità è che nella mia testa l’avevo immaginata diversa: più alta e più voluttuosa in tutto il suo frosting. Peccato che le uniche teglie di uguali dimensioni fossero da 22cm e non 20 come previsto nella ricetta originale e peccato, soprattutto, di essersene accorti/ricordati a impasto versato nello stampo…fidatevi quei centimetri contano!

Io vi riporto la ricetta di Sweetie, ma, cercando un po’, ne potrete trovare molte altre.

Ingredienti (dosi per due stampi da 20 cm)

Per la base: 50 g cacao in polvere setacciato- 100 g zucchero muscovado (*)- 250 ml di acqua bollente- 125 g burro- 150 g zucchero semolato- 225 g farina00- ½ cucchiaino di lievito- ½ cucchiaino di bicarbonato- 2 cucchiaini di estratto di vaniglia- 2 uova a temperatura ambiente.

Per il frosting: 125 ml di acqua- 30 g zucchero muscovado (*)- 175 g burro a pezzetti-300 g cioccolato fondente tritato finemente.

(*) Lo zucchero muscovado è un tipo di zucchero scuro (di canna) non raffinato, con un forte sapore di melassa. Conosciuto anche come “zucchero delle Barbados” o “zucchero umido”, lo zucchero muscovado è molto scuro e leggermente più granuloso e appiccicoso rispetto alla maggioranza degli zuccheri di canna. Il muscovado eredita il suo sapore e il suo colore dal prodotto da cui deriva, il succo di canna da zucchero. Offre buona resistenza alle alte temperature e ha una durata di conservazione ragionevolmente lunga. È usato comunemente in varie ricette e per fare il rum.

Preparazione

Preparazione della base
Mettete il cacao e lo zucchero muscovado in una ciotola e versateci sopra l’acqua bollente. Mescolate bene per fare amalgamare il tutto e mettete da parte. In un’altra ciotola mescolate gli ingredienti secchi, vale a dire la farina, il lievito e il bicarbonato.
Terza ciotola: mescolate il burro e lo zucchero insieme fino a formare una crema soffice e chiara e poi aggiungete l’estratto di vaniglia. Aggiungete un uovo, una parte del composto di ingredienti secchi e mescolate bene. Aggiungete il secondo uovo e sempre mescolando aggiungete il resto del composto di ingredienti secchi. Terminate aggiungendo il composto di cacao, zucchero muscovado e acqua bollente e amalgamate bene il tutto. Scaldate il forno a 180° e cuocete per circa 30 minuti.  Una volta preparate le basi, potete dedicarvi al frosting.

Preparazione del frosting
Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua, lo zucchero muscovado ed il burro a pezzetti e portate a ebollizione. Quando inizia a bollire togliete dal fuoco e aggiungete in un colpo solo tutto il cioccolato tritato finemente. Lasciate che il cioccolato si sciolga lentamente e mescolate il composto ogni tanto. Il composto impiegherà diverse ore per diventare denso. E’ possibile velocizzare il procedimento mettendo il frosting qualche minuto in frigo, ma fatelo sempre quando è già freddo e controllatelo spesso, mescolandolo regolarmente.
Una volta che il frosting ha raggiunto la giusta consistenza potete assemblare la torta. Usate metà del composto per farcire la torta e l’altra metà per coprirla. In buona sostanza mettete il primo strato di torta, livellatelo se necessario, spalmate il frosting, poi un altro strato di torta. A questo punto con l’aiuto di una spatola coprite l’intera torta con il frosting rimasto.
Mettete la torta in frigorifero in modo che la glassa si solidifichi per bene, io l’ho lasciata in frigo tutta notte e l’ho mangiata il giorno dopo, credo però che possa essere pronta nel giro di qualche ora.

IMG_5651

1, 2, 3…Buon compleanno!

3 thoughts on “Devil’s Food Birthday Cake

  1. Pingback: Stagionalità e sue deviazioni | Con le mani in pasta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...