Salmerino al cartoccio

IMG_6896

La primavera è la stagione che amo di più: il sole non ti scava la pelle, piuttosto l’accarezza, e addosso hai quella strana sensazione di vittoria, come se superare un altro inverno sia virtù solo dei più forti.

Non mi nego mai le uscite, neppure quando il vento ti sferza il viso e fa quasi male: trovo che ogni stagione abbia un suo motivo per portarti verso di lei, per tenerti all’aria aperta, ma la primavera è come se ti amasse, come certe storie adolescenziali che non danno respiro.

Ne vorresti ancora e ancora.

Alla prima pioggia ti delude, lo vedi come un tradimento, ma quando torna il sole, il modo in cui ti scalda, ti conquista di nuovo.

E, in questi casi, starsene in casa è peccato mortale.

Ma non peccare significa aver bisogno di ricette facili e veloci, piatti che mi permettano di usare il tempo esattamente come piace a me.

SALMERINO AL CARTOCCIO 

IMG_6917

Il salmerino è un pesce d’acqua dolce, di torrente, è considerato una scelta sostenibile dal punto di vista sia della sua pesca che degli allevamenti.

E’ un pesce ricco di Omega 3 e la sua carne è saporita, ma delicata.

La scelta del cartoccio non è casuale: in tempi brevi sia di preparazione, che di cottura, garantisce un ottimo risultato anche per i profumi del vostro piatto.

Ingredienti (dosi per 4 persone)

2 salmerini da 400 g circa- 2 limoni biologici non trattati- 4 cipollotti freschi- due cucchiai abbondanti di capperi sotto sale- 2 cucchiai pepe rosa- aneto- sale- olio extravergine.

Preparazione

Scaldate il forno a 175 °C. Eviscerate il pesce, sciacquate con acqua fredda e asciugatelo. Disponete sulla superficie di lavoro un foglio di carta da forno e su ogni foglio adagiate un pesce e salatelo fuori e dentro.

Lavate e tagliate i limoni a fette, tagliate a rondelle i cipollotti puliti e distribuiteli in modo da creare un letto su cui andrete ad adagiare i vostri pesci.

Tritate l’aneto e mescolatelo al pepe rosa in grani e ai capperi, precedentemente sciacquati con cura, poi distribuite il ripieno sia dentro la cavità del pesce, che intorno al salmerino stesso. Irrorate d’olio e avvolgete nella carta da forno.

Ripiegate bene i bordi in modo che il vapore non possa uscire durante la cottura. Sistemate i cartocci in una teglia e cuocete al centro del forno per 25 minuti.

Aprite, diliscate e servite i filetti con un contorno leggero di verdura oppure di riutilizzateli anche il giorno seguente come antipasto o finger food per una cena informale.

IMG_6926

5 thoughts on “Salmerino al cartoccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...