Avanzi facili

Gli avanzi in cucina sono una costante con cui bisogna fare i conti quasi quotidianamente. Se la giornata in questione è dopo qualche festività, allora gli avanzi in cucina sono puntuali come un’equazione matematica.

La ricetta di oggi sarà molto più approssimativa del solito per ovvi motivi, ma vi assicuro che il risultato è riuscito comunque a stupire i nostri palati.

PETTO DI POLLO RIPIENO

Immagine

Sì, ripieno. Perchè da che mondo è mondo, se ci sono degli avanzi, esiste un ripieno.

Ingredienti (dosi per 2 persone)

1/2 petto di pollo- una zucchina- 1 salamella- pecorino sardo- una foglia di alloro- 1/2 bicchiere di vino bianco secco- olio extravergine- sale.

Preparazione

Aprite il petto di pollo a libro e battetelo leggermente con il pestacarne. Guarnite il petto con la zucchina tagliata a fette longitudinali, cotta in un filo d’olio, una spolverata di pecorino e con la salamella sbriciolata ( già grigliata a parte). Chiudete il petto, cercando di sigillarlo molto bene, guarnitelo con la foglia di alloro e legatelo con dello spago da cucina. In una pentola fatelo rosolare in un filo d’olio e, quando sarà dorato su tutti i lati, sfumate col vino bianco e dopo qualche minuto coprite. Salate, lasciate cuocere ancora un paio di minuti, poi servite.

Annunci

Semplicità.velocità.bontà.

La bellezza di avere l’orto, come dicevo qualche post fa, fa sì anche che tutto quel che lui ti regala tu lo impieghi nelle ricette più disparate. Per questo io sono giorni e giorni che invento piatti nuovi con le zucchine, verdura buonissima ed estremamente versatile, cucinata come primo, come secondo, come contorno,cruda, grigliata,cotta e anche in conserva. Oggi l’ho impiegata nel più classico dei modi: come primo piatto insieme alla pasta.
Ricetta veloce, speziata e molto saporita.

Ingredienti per 2 persone:

120 gr fusilli
2 zucchine
Mezzo bicchiere di latte
Aglio
Olio
Sale
Curry

Tagliare le zucchine a julienne e farle rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio. Quando saranno quasi cotte aggiungere il latte e il curry in quantità a piacere. Io ho usato la qualità non piccante ma al gusto si può scegliere anche quella più vivace. Salare e far evaporare il latte. Nel contempo cuocere i fusilli e, quando saranno pronti, scolarli e buttarli nella pentola delle zucchine facendoli saltare per un minuto.

20120810-124046.jpg

La quiete dopo la tempesta

Aspettavo la pioggia con ansia: tutto questo sole mi aveva caricata come una molla, troppo nervosismo latente nell’aria, troppe piante con la testa piegata al sole.

E troppa serietà in tavola: tante portate fredde, tanta frutta, fredda pure lei, ma senza fantasia, senza sorrisi.

Poi quel vento che inizia a smuovere le foglie e i nuovoloni densi che arrivano rapidi e, un momento dopo, il silenzio.

Non potevo non approfittarne per dare una scaldatina al forno.

CALAMARI IMBOTTITI DI PANE AROMATICO E TORTINO DI ZUCCHINE CREMOSO

Ingredienti (dosi per 2 persone)

Per i calamari: 2 calamari- 2 fette di pancarré – un cucchiaio di pinoli- basilico – menta – foglioline di sedano – maggiorana – aglio – cipolla rossa – vino bianco secco – olio extravergine – sale – pepe.
Per il tortino: 2 zucchine medie- g 200 crescenza- una confezione di acciughe sott’olio- menta- maggiorana- olio extravergine- sale.

Preparazione

Per i calamari: eviscerate i calamari liberandoli anche dal calamo, poi staccate i tentacoli eliminando occhi e becco. Tostate in forno le fette di pancarré, poi passatele al mixer con i pinoli, due rametti di maggiorana, due ciuffi di basilico, un ciuffetto di menta e 4 foglioline di sedano. Rosolate velocemente in padella, in un velo d’olio caldo, i tentacoli e le “ali” tagliuzzate, uno spicchio d’aglio e poca cipolla tritata; sfumate con un bicchiere di vino bianco; salate, pepate, poi unite in padella il mix aromatico, mescolate e spegnete. Lavate i sacchetti dei calamari, asciugateli e imbottiteli parzialmente con la farcia. chiudete l’imboccatura con uno stecchino e, infine, deponete i calamari farciti in una pirofila coperta di carta da forno, irrorateli d’olio e infornateli a 200°C per 15′.

Per il tortino: lavate le zucchine e tagliatele longitudinalmente in fette di pochi millimetri di spessore. Cuocetele in poco olio per qualche minuto e asciugatele su un foglio di carta assorbente. Sul piatto da portata,  con un coppapasta formate i vostri tortini disponendo prima le zucchine lungo la circonferenza, poi sul fondo dello stampo. Guarnite con una fetta da mezzo centimetro di crescenza e foglie di menta e maggiorana. Fate uno strato di acciughe, poi un altro di crescenza, identico al precedente. Chiudete il tutto con delle zucchine e guarnite con un acciuga arrotolata. Infornate per 5 minuti, poi una volta pronto levate il coppapasta e servite.