Meat Free Burger- Meat Free Monday

Dopo tutti questi lunedì, per il nostro appuntamento con il Meat Free Monday, non potevo che cadere clamorosamente sul piatto più bieco e demonizzato dell’ultimo ventennio almeno: l’hamburger.

Lo ammetto: fino a qualche anno fa quell’esiguo panino con le lentiggini era per me il male. Col tempo ho capito che il male poteva essere abilmente riprodotto in casa, in una versione più degna del suo nome, con l’aggiunta di ingredienti più sani e sinceri di quelli che si vedono in formato XXL sui cartelloni pubblicitari.

E chi ha detto che sano deve per forza essere sinonimo di tristezza?

VEGGIE BURGER DI CECI E TIMO

IMG_6295

Che i ceci siano chiamati la carne dei poveri lo sanno più o meno tutti. Quel che non è noto è che queste leguminose hanno molte proprietà benefiche: molto ricchi di fibre, aiutano quindi a regolarizzare l’intestino. Grazie al loro contenuto di acidi grassi omega 3 sono validi alleati del sistema cardiovascolare; controllano la pressione arteriosa e aumentano i valori del colesterolo HDL, quello cosiddetto buono,  riducendo i livelli di LDL, il colesterolo cattivo.

Inoltre questi legumi contengono  folato, una sostanza che aiuta a mantenere bassa l’omocisteina, un aminoacido presente nel sangue che, quando raggiunge valori sopra la norma, aumenta il rischio dell’insorgenza di eventi cardiovascolari quali ictus e infarto.

I ceci contengono, inoltre, molti sali minerali, tra cui soprattutto magnesio, calcio, fosforo e potassio e una buona quota di vitamine C e vitamine del gruppo B.

Hanno, infine, molte proteine: 100 grammi di ceci contengono quasi 9 grammi di proteine.

I ceci non contengono glutine e sono quindi indicati anche per chi soffre di celiachia.

E poi nella versione burger sono ottimi, parola di scout!

Ingredienti (dosi per 4 burger)

400 g di ceci sgocciolati e sciacquati- 1 uovo fresco- 2/3 cucchiai di pane grattugiato- 2 cucchiai di parmigiano reggiano- 1 spicchio d’aglio- sale- pepe (bianco e nero)- zenzero- 1 cucchiaio di olio extravergine- 3 rami timo- farna di mais.

Preparazione

Schiacciate i ceci col passaverdure, aggiungete il parmigiano precedentemente grattugiato, l’ uovo, il pane grattugiato, l’aglio schiacciato e mescolate in modo da ottenere composto omogeneo.
Se risulta troppo asciutto aggiungetevi l’olio d’oliva, se troppo morbido aggiungete pane grattugiato. Lavate il timo, eliminate i gambi e tritatelo, unitelo al composto insieme al sale e alle spezie.

Con le mani o con l’aiuto di un coppapasta, formate dei dischi col composto ottenuto, passateli nella farina di mais e cuocete per qualche minuto sulla griglia. Scaldate il pane e guarnitelo consalsa allo yogurt o formaggio e qualche foglia di insalata.

IMG_6298

Ora mignoli in fuori e…addentate!!

Annunci

Natale allo zenzero

La sera di Natale, la frase più ripetuta rimane questa ”E’ già passato un altro Natale”.

Così tutta l’attesa tramuta di botto in malinconia per qualcosa che è già andato perso, ingiustamente, pare…perché contrariamente a quanto si vuol far credere, vorremmo tutti che il Natale durasse in eterno.

Chi non vorrebbe che la gentilezza delle persone si sprecasse ogni momento e non fosse che un lontano ricordo in un comune giorno d’estate?

Perché dopotutto è di questo che si tratta: dello stare insieme , del condividere stanze fin troppo piccole per tutta quella gioia, di pensieri e non di regali obbligati, di una buona scusa per essere felici.

C’è bisogno di una mano gentile che faccia scivolare via piano tutta questa felicità in eccesso, che lasci il tempo a cuore e stomaco per ricominciare piano ad abituarsi al freddo dell’inverno.

VELLUTATA DI LENTICCHIE E ZENZERO

IMG_5392

Postumi da una due giorni (per qualcuno tre giorni) natalizia a tavola, lo zenzero è sicuramente uno dei migliori alleati del vostro stomaco: fresco o essicato non importa, le sue proprietà benefiche sono una medicina perfetta.

E poi esiste spezia più natalizia?

Ingredienti (dosi per 4 persone)

250 g lenticchie rosse piccole- 1 foglia di alloro- 2 foglie di salvia- 3 carote- olio extravergine di oliva- 1 cucchiaio di salsa di pomodoro- 1 cucchiaio raso di zenzero macinato o grattugiato (se usate quello fresco, meno di un cucchiaio basterà)- sale- peperoncino.

Preparazione

Mettete le lenticchie in ammollo, se piccole, un’ora basterà. Scolatele, copritele d’acqua e portatele ad ebollizione con gli aromi (alloro e salvia). Lasciate sobbollire per 40 minuti, aggiungendo acqua all’occorrenza.

Pulite le carote, fatele a tocchetti molto piccoli e fateli appassire in un tegame a parte con un filo d’olio. Aggiungete la salsa e fate cuocere per 5 minuti.  Prima di spegnere le lenticchie salatele, aromatizzate con lo zenzero e calate parte delle carote.

Passate i legumi col frullatore a immersione e servite ben caldo, decorando il piatto con un cucchiaio di brunoise, una c d’olio e, per chi lo ama, del peperoncino.

Se non amate le zuppe potete sempre ricorrere ad un ottimo infuso: acqua bollente, miele, succo di limone, zenzero fresco grattugiato. Lasciare in infusione 5 minuti, filtrare e versare in tazza. Aiuta la digestione e riscalda.

Ricette rapide e canzoni della buonanotte

Poi ci sono volte che ti riesce persino di sbagliare l’impasto per fare dei semplicissimi strascinati con la salsiccia e devi rivedere tutto da capo.

Questa è una di quelle volte.

Oggi volevo solo il mio premio di consolazione e devo dire che ce l’ho fatta.

Per tutte le volte che capita di arrivare quarta su quattro, mentre dentro di te in qualche modo avevi già pregustato la vittoria- perchè è addirittura improbabile perdere con così pochi concorrenti in gara- …dosi per due: una per me e l’altra per mio (I me mine, I me mine, I me mine…).

FILETTI DI DENTICE IN SALSA DI ZENZERO Immagine

Ingredienti (dosi per due persone)

8 filetti di dentice (se piccoli, altrimenti due filetti medi a persona)- un cucchiaio di olive taggiasche denocciolate- un cucchiaio abbondante di pinoli- uno spicchio d’aglio- olio extravergine- zenzero in polvere- succo di un limone-basilico- sale- pepe.

Preparazione

Preparate un’emulsione di olio, limone e zenzero. Tritate l’aglio, o, se preferite, affettatelo e mettetelo in un tegame con un filo d’olio. Scaldatelo a fuoco vivo e adagiatevi i filetti. Aggiungete le olive e i pinoli e, quando avrete girato i filetti, versate l’emulsione sul pesce. Salate e pepate e, infine, aggiungete le foglie di basilico tritate.

 

Ricetta per tutti i Bianconigli

Non c’è tempo!Non c’è tempo!Non c’è tempo!

Siamo alle solite: nella mia testa è tutto perfettamente organizzato, ogni tassello incastrato nel suo istante, ogni parola col suo periodo corretto. Ovviamente niente è come sembra.

L’affanno dei preparativi sta sempre lì in agguato dietro l’angolo e la colpa è decisamente mia. Mia e di tutte le manie che mi metto ai piedi ogni mattina scendendo dal letto.

Alla fine è persino inutile arrabbiarsi, trovo il modo per convivere con me stessa e mi voglio bene ancora un po’.

FILETTO DI ROMBO IN CROSTA DI PATATE AROMATIZZATE

Ingredienti (dosi per una persona)

1 filetto di rombo- 2 patate novelle- 1 pane raffermo- timo- maggiorana-sale-pepe- zenzero- olio extravergine.

Preparazione

Riscaldate il forno a 190°C. Imbianchite le patate tagliate a fette dello spessore di 0,5 cm. Disponete le fette su una pirofila unta con un filo d’olio extravergine, la dimensione della crosta di patate dipende dalla grandezza del filetto.

Grattuggiate un panino raffermo così da ottenere del pangrattato grossolano, aromatizzatelo con le foglie di timo e di maggiorana, poi cospargetelo sulle patate. Ora disponete prima il filetto, poi il pangrattato, sale e pepe e ancora le patate.

Per finire cospargete nuovamente con il pangrattato e dello zenzero. Infornate per 20 minuti.

(Avrei tanto voluto aromatizzare il pane con della scorza di limone grattuggiata, ma come sempre qualcosa manca…)