Di birre belghe e pirottini scadenti

Non si scherza con la birra, soprattuto in casa nostra e nella nostra ristretta cerchia di amici: possiamo transigere su molte cose, sulla birra no. Sarà che ormai la conoscenza ha passato la decade, ma per noi le birre, le belghe in modo particolare, sono un rito, un modo per stare insieme, la Peroni la lascio volentieri a qualcun altro.

Un’ora di tempo libero, una bottiglia di Chouffe coffee che stava lì da troppo tempo ed ecco l’idea per i muffin di oggi…

MUFFIN AL CIOCCOLATO, CHOUFFE COFFEE E PISTACCHI

(Per dirla tutta, la bottiglia l’avrei volentieri tirata in testa a chi mi ha venduto questi pessimi pirottini di carta, che hanno ceduto sotto il peso del muffin provocando quest’effetto strabordante e poco dignitoso, ma la ricetta valeva tutte le papille gustative, così la posto comunque!)

Ingredienti  (dosi per 20 muffin con pirottini di 7,5 cm)

100 g farina tipo 00- 60 g farina di mandorle- 60 g cacao amaro in polvere- 170 g zucchero- 100 g burro fuso lasciato intiepidire- 2 uova- un pizzico di sale- 1 bustina di lievito per dolci- 60 ml (circa) di Chouffe coffee- granella di mandorla.

Preparazione

Riscaldate il forno a 180°C, imburrate i pirottini con un pennello, sbattete le uova con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Mescolate tutte le farine e gli ingredienti solidi secchi (farine, cacao, zucchero, sale e lievito). Unite il burro sciolto e intiepidito al liquore, unite il tutto alle farine e alla fine aggiungete le uova. Riempite una tasca da pasticcere e distribuite il composto nei pirottini, guarnite con la granella e infornate per 20 minuti.

Annunci

Un nuovo inizio

Ho sempre pensato che i compleannni fossero una specie di capodanno personale, da festeggiare con botti e tutti i crismi degni di una festa di inizio d’anno.

Quest’anno l’inizio è più speciale del solito, perchè c’è stata una notizia tanto inaspettata quanto agognata, in quest’ultimo periodo. Incredibilmente siamo sempre preparati al peggio, non so bene come gestire le buone  notizie.

Perchè da oggi le mie ricette le trovate anche qui, su Honest Cooking e se la cosa non vi darà noia, ci saranno per un po’.

TORTINO AL CIOCCOLATO, PISTACCHIO E LAMPONI

Ingredienti(dosi per 4 persone)

75 g burro- 85 g cioccolato (minimo 65% cacao)- 60 g farina 00- 15 g farina di mandorle- 10 g cacao amaro- 2 uova- 85 g zucchero di canna- 50 g pistacchi tritati- 5 g lievito per dolci o bicarbonato- 200 g mascarpone- 100 g panna fresca- 10 g zucchero di canna- 125 g lamponi.

Preparazione

Riscaldate il forno a 180°C e imburrate uno stampo da 20 cm, rivestitelo con carta da forno.
Per la base al cioccolato: lasciate sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato tagliato a pezzetti. In una terrina, mescolate le farine, il cacao, e il lievito. Lavorate le uova con lo zucchero finchè assumeranno un colore chiaro e una consistenza spumosa. Una volta che il composto burro/cioccolato sarà tiepido, aggiungetelo alle uova e allo zucchero. Amalgamate bene e inserite le farine, facendo molta attenzione a non formare grumi. Infine aggiungete 3/4 dei pistacchi.
Versate il composto nello stampo, distribuite i restanti pistacchi e infornate per 25/30 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino.
Per guarnire: montate la panna, amalgamate il mascarpone con lo zucchero e aggiungete la panna molto delicatamente.
Con un taglia pasta formate dei dischi di 8 cm di diametro. Guarnite con la crema di mascarpone e i lamponi freschi.

Cos’altro aggiungere…ah, sì, oggi è pure il mio compleanno e, se normalmente a una Sig.ra l’età non si domanda, questa signora è talmente felice che l’età ve la canta pure!

HappyBirthDay!

(32 flavors+2= me)

Partenze improvvise

Le valigie dell’ultimo minuto non sono mai le migliori, ma ci sono posti dove si può arrivare anche con la valigia sbagliata.

Luoghi identici da sempre, che non creano ansie inutili nella partenza. Tornare nello stesso posto per quasi vent’anni spesso mi ha annoiata, soprattutto in piena preadolescenza, quando il mondo finiva in una pineta, insieme a mio padre, ore intere a guardare tra le felci con scarsi risultati.

Ora questi posti mi danno sicurezza: l’idea di vedere che certi paesaggi possono restare immutati, nessun consumo sconsiderato del territorio, mi rilassa l’anima. 

Sarà per questo che partire da qui improvisamente non mi agita. Colpa di questa terra che negli ultimi vent’anni ho imparato a non riconoscere più, anche solo visivamente.

In questi casi c’è sempre l’immancabile momento “svuota frigo”, da cui non si scappa.

FUSILLOTTI CON MELANZANE, POMODORI SECCHI E PESTO VELOCE DI PISTACCHI

Immagine

Ingredienti (dosi perr 2 persone)

1 melanzana tonda violetta- cucchiaio di pistacchi non salati- qualche ciuffo di basilico- 1 peperoncino piccante- 5/6 pomodori secchi- sale- olio extravergine- parmigiamo reggiano.

Preparazione

Mettete i pomodori a bagno circa mezz’ora prima, spuntate la melanzana, tagliatela a listarelle e cuocetela in un filo d’olio insieme al peperoncino tagliato a pezzi. Dopo cinque minuti circa, salate le melanzane, aggiungete i pomodori tagliati a listarelle e un mestolo d’acqua di cottura. A parte, nel mortaio, pestate i pistacchi e le foglie di basilico, aggiungete un filo d’olio e quando la pasta sarà quasi pronta, finite di cuocerla con la salsa di melanzane e pomodori.
Mantecate la pasta col pesto e, quando impiattate, spolverate col parmigiano.

Biancoverdebiancoverdebianco

Non è colpa della punteggiatura. E’ tutta colpa del paesaggio.

Se guardo fuori dalla finestra o, se più semplicemente, esco di casa e guardo intorno, quello che vedo è solo: bianco, verde, bianco, verde, bianco.

E’ fiorita l’acacia e la collina s’è tutta vestita di bianco. Beh, non proprio tutta, c’è anche del verde.

Fagottini di burrata e cuore di pistacchio

Ingredienti (dosi per 4/6 persone)

Per le crespelle: 4 uova- g 200 farina- ml 500 latte- una noce di burro- sale.

Ripieno: burrata- g 200 ricotta- basilico- pistacchi- olio extravergine di oliva- sale grosso.

Per accompagnare: 1 cipollotto- 4 zucchine- menta- olio extravergine- sale.

Preparate le crespelle lavorando con una frusta le uova con la farina, poi aggiungete lentamente il latte e il burro fuso.

Ungete una pentola antiaderente con il burro e preparate le crespelle.

Riempite ogni fagottino con un cucchiaio abbondante di ripieno, ottenuto mescolando la burrata tagliata a pezzettini e la ricotta. Nel centro aggiungete un cucchiaino di pesto ottenuto passando al mortaio le foglie di basilico con i pistacchi, il sale grosso e l’olio.

Legate i fagottini con la foglia del cipollotto tagliata a striscioline e sbollentata in acqua. Riponeteli in una teglia imburrata o oliata e infornate a 180°C per 15/20 minuti.

In una pentola a parte, saltate le zucchine in poco olio, cipolloto e menta fresca. Cuocete dieci minuti, salate, poi frullate. Al momento di servire, impiattate i fagottini con la salsa di zucchine.